So che siamo nel 2018 e mi spiace proporvi un post su una ragazza che ha bisogno di imparare come stabilire dei sani confini nelle relazioni interpersonali, avrei preferito non doverlo fare.

E se qualcuno pensa che non sia un problema da trattare, sono contenta per voi perché siete circondati da donne fortunate e consapevoli, almeno credo!

Dirò comunque la mia opinione.

Nelle ultime due settimane ho avuto conversazioni profonde ed illuminanti con alcuni amici che mi hanno fatto realizzare quanta merda continuiamo ad accettare senza far valere noi stessi, dai nostri partner, dai nostri amici esigenti e respingenti, e perfino da sconosciuti.

E lo posso confermare con certezza perché è stato un problema per gran parte della mia vita. Ora non più.

Ho preso così tanti schiaffi in faccia (metaforicamente) da non riuscire neppure a contarli.

Qui un esempio:

La scorsa settimana ero in coda ed una donna si lamentava rumorosamente, dopo un pò sorridendole gentilmente le ho detto: “mi spiace, dobbiamo solo avere un po’ di pazienza”

Mentre tenevo la mano al mio fidanzato lei mi ha guardata e mi ha risposto amaramente: “semplice per te, non hai figli a casa a cui badare”

Io non ho figli perché non posso averli…. Il cancro, esatto… quindi ho risposto con tranquillità “non siamo tutti così fortunati signora, vorrei tanto averli”

A quel punto, cercando di evitare una lite ,il mio fidanzato  mi ha bloccata.

Questo mi ha fatto pensare…

Ho oltrepassato la linea? Avrei dovuto mantenere la calma? Sapevo che la signora era stressata e probabilmente con tutti i suoi problemi personali  e io non intendevo essere sgarbata, ma non volevo neppure che lei sminuisse me e il dolore che provo.

(In italiano questo tipo di pensieri sarebbero tradotti con il temine “masturbazione mentale”, non credo ci sia un termine equivalente in inglese, significa che stai giocando con la tua mente e che ciò non genererà nulla).

Questo è il problema, come donne non siamo mai incoraggiate a stabilire dei confini e dire ciò siamo disposte ad accettare oppure no, tendiamo spesso a pensare che siamo sbagliate, o temiamo di esser percepite come stronze!

E anche riguardo ai miei dubbi interiori… che si fottano…

Credo onestamente che tutto inizi quando siamo piccole, vediamo come le nostre madri si lasciano trattare dagli altri. Sono consapevole che le cose si stanno muovendo, ma non così convinta che stiano cambiando del tutto.

Sono anche convinta che questa ossessione per la magrezza è parte del problema… vogliamo restringerci, occupare sempre meno spazio nel mondo, essere più leggere per le spalle di altri… e io penso e dico (a tutti gli uomini, donne, bambini e unicorni) e vi prego di perdonare il mio francesismo… che si fottano tutte queste stronzate!

Questo potrebbe sembrare un post femminista ma credo non lo sia, credo che i problemi umani siano i problemi di tutti, anche se trattano tema razziali, di genere, lgbt e molte altre cose.

Quindi ragazze e ragazzi… sappiate cosa non siete disposte ad accettare in un rapporto interpersonale e quando quel qualcosa accade uscite dalla porta, ciò non significa che meritate per forza qualcosa di meglio, ma sicuramente qualcosa di diverso, l’amore non deve farvi sentire incapaci, ignorate e stupide!

Fatemi terminare con una citazione femminista (Mi contraddico?  Benissimo, e allora mi contraddico, Sono grande e grosso, contengo moltitudini – Walt Whitman!)

Vorrei davvero leggere alcuni vostri pensieri al riguardo.

Con amore,

Xx

 

Lisa