Sardegna: Porto Cervo

Solitamente mia madre trascorre l’intera estate nella sua casa di Porto Cervo mentre io e mio padre andiamo e veniamo per tutto il periodo estivo.

Settimana scorsa mi trovavo con lei, sfortunatamente però non ho racconti emozionanti riguardo ristoranti o piatti particolari perché ero in un regime di dieta rigido e esercizio fisico quotidiano, ho chiesto proprio a mia madre di aiutarmi in questo percorso e, ragazzi, potrebbe essere una nutrizionista eccellente! A dire il vero, lei è la prima a seguire raramente i suoi stessi consigli preferendo una dieta di champagne patatine San Carlo! Come non amarla!

Scherzi a parte, vorrei scrivere un post su come perdere peso avendo il cancro, forse potrebbe aiutare alcuni compagni sopravvissuti (oppure alcuni compagni sopravvissuti potrebbero aiutare me: ciaoooooo sono qui!)

La combinazione di soppressione ormonale, pillole chemio, altre pillole, pillole per altre pillole, stanchezza e bla bla bla rendo il grasso ostinatamente attaccato al mio corpo,  e lo capisco, sono una persona adorabile e anche io farei fatica ad allontanarmi da me stessa.

In ogni caso, per quanto possa sembrare assurdo ad ogni nativo italiano, è possibile divertirsi anche senza concedersi dei favolosi ricercati piatti culinari. Ecco qui come ho fatto:

Sono andata ad un mercato delle pulci che potete trovare ogni venerdì a Porto Cervo proprio di fronte al club Sottovento. Ho acquistato alcune camicie in lino per il mio futuro marito, che mi hanno soddisfatta sia per il prezzo che per la qualità.  Mia mamma invece ha comprato numerosi complementi d’arredo per la casa, pesci in legno e altri oggetti davvero interessati.

Ho lasciato un pezzo di cuore per un kaftano bianco in cotone da 400 euro, ho invece acquistato una tshirt bianca lunga fino alle caviglie da 25 euro che adoro e che non voglio togliere… mai!

Un’altra deliziosa attività consisteva nell’andare a Porto Cervo con mia madre per un aperitivo in centro, in realtà, a causa della dieta già menzionata il mio aperitivo consisteva in acqua gasata, ghiaccio e limone, invece di un benedetto Aperol Spritz! Fortunate ho potuto godermi 0un po’ di sano shopping –  hey, non potrò certo privarmi di tutto, giusto?

Qui l’outfit per la mia piccola avventura a Porto Cervo, devo pubblicarlo perché lo trovo delizioso, e vi chiedo di notare la borsa, troppo piccola perfino per il Iphone plus.

Non ho ancora menzionato il bellissimo mare della Sardegna, che è la ragione principale per cui dovreste visitarla… sicuramente scriverò presto un post sulle mie gite in barca e le splendide località come tahiti, mortorio, spargi, asinara, la pelosa e il mio preferito Bonifacio Corsica.

Una piccola anticipazione è dovuta:

Ora sono pronta per Cipro, la parte turca, per un weekend di Hallumi e Yoga!

Spero vi godiate il mio post e che possiate trovare buone idee per un divertimento lontano dai pasti!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *